home > rubriche > agriturismo Ricette


rubriche
marmellate fatte in casa
marmellate fatte in casa
pane fatto in casa
pane fatto in casa
liquori fatti in casa
liquori fatti in casa




Charlotte alla Milanese (Lombardia)

Ingredienti:
- Mele renette 1 Kg - Uvetta 50 gr - Zucchero 150 gr - Burro 40 gr - Vino bianco secco 150 ml - Rhum 50 ml - Limone 1/2 - Pan carr senza crosta 12 fette

Preparazione:
Pulire gli asparagi raschiando la parte bianca con un coltellino affilato Raggruppare gli asparagi unendo le punte quindi pareggiare il gambo Porre a bollire in una pentola a bordi alti abbondante acqua salata Immergere gli asparagi nell'acqua nel momento in cui quest'ultima inizia a bollire e farli cuocere per 30 minuti Far sciogliere il burro in una pentola larga e cuocervi le uova fino a che l'albume non si sar rappreso Distribuire gli asparagi nei piatti, cospargerli con il parmigiano, porvi sopra delicatamente le uova e irrorare con il burro di cottura


Palombacci all'Umbra (Umbria)

Ingredienti:
Ingredienti per 4 persone: - 4 palombacci giovani (piccioni selvatici) con le loro rigaglie - 4 cucchiai d'olio d'oliva - 3 spicchi di aglio - un rametto di salvia e 2 di rosmarino - 2 chiodi di garofano - buccia di mezzo limone - un bicchiere di vino bianco secco - 5 cucchiai di aceto - 2 acciughe dissalate e deliscate - sale - pepe - fette di pane casereccio abbrustolite

Preparazione:
- 4 palombacci giovani (piccioni selvatici) con le loro rigaglie - 4 cucchiai d'olio d'oliva - 3 spicchi di aglio - un rametto di salvia e 2 di rosmarino - 2 chiodi di garofano - buccia di mezzo limone - un bicchiere di vino bianco secco - 5 cucchiai di aceto - 2 acciughe dissalate e deliscate - sale - pepe - fette di pane casereccio abbrustolite Pulite, svuotate, fiammeggiate, lavate, asciugate e legate i palombacci; togliete loro la lingua e il becco. In un tegame di coccio rosolateli, coi ventrigli, nell'olio, poi unite l'aglio, la salvia e il rosmarino, i chiodi di garofano, la buccia di limone, il vino, l'aceto, sale e pepe. Incoperchiate e cuocete a fuoco moderato per una mezz'oretta, voltando di tanto in tanto i palombacci e aggiungendo, se necessario, qualche cucchiaio d'acqua. Toglieteli dal tegame, slegateli, tagliateli in due per il lungo, togliete il collo e la testa che passerete prima nel tritacarne poi al setaccio coi ventrigli e i fegatini crudi. Mettete il ricavato e le acciughe nel tegame; appena queste saranno spappolate, unite i mezzi palombacci e cuocete ancora una ventina di minuti a fuoco bassissimo. Disponete i mezzi volatili sui crostoni di pane e irrorate col sugo passato attraverso un colino a buchi non molto fitti. Invece dei palombacci (quelli giovani si riconoscono perch non hanno piume bianche sul collo) si possono cuocere anche piccioni domestici.



in vetrina
http://www.arezzoresort.it http://www.foresteria.it
http://www.vinostore.it http://www.residence-rainer.com/